el6ato y el7opo

Il Blog Peggio Frequentato della Rete

Guida alla lettura dell’opera: Puttanic

Di seguito il testo e la guida alla lettura

qui la canzone da scarica’

quo

qua tutto il resto delle informazioni

Continua a leggere

maggio 29, 2007 Posted by | bestemmie, Libri, music, Pessimo Gusto, prophilax, puttanic | 1 commento

PUTTANIC

Tratto dal film Titanic, con gli attori Leonardo Di Caprio e Kate Winslet, Puttanic (2005) è un film della durata di 30 minuti circa che riprende alcune scene del film già citato. Queste scene, doppiate da Ceppaflex (Fabio Pinci) e altri elementi dei Prophilax e dei San Culamo, spesso sono arricchite da effetti sonori bizzarri e simpatici disegni o fumetti. Il doppiaggio presenta innumerevoli espressioni anticlericali e goliardici giochi di parole. Anche se da alcuni è considerato un filmato offensivo ed esageratamente scurrile, per molti è un vero e proprio cult. La qualità delle immagini e dei suoni è veramente superlativa rispetto a molti altri ridoppiaggi presenti nella rete. Spesso viene anche proiettato prima dei concerti della Porno Rock Band romana, i Prophilax.

Puttanic narra la storia di Arfonso e Sempione, due ragazzi romani dalle strane tendenze sessuali, che vincono a poker i biglietti per salire su una nave, il Puttanic appunto, per raggiungere la fantomatica Sarfregna, probabilmente per fare del turismo sessuale. Sul traghetto incontrano strani personaggi, come Capitano Ano e Bagonda, che si innamora proprio del protagonista Arfonso (spesso chiamato Astronzo, con il risultato di creare ilarità). Tra i due sboccia l’amore, che però viene ostacolato dal protettore della ragazza. La storia si concluderà tragicamente con l’incidente e la strana scoperta della natura di Bagonda.

La sigla iniziale (Puttanic) è firmata dai Prophilax , mentre quella finale (Padre Pio, Padre Cryo) dagli amici nonché colleghi San Culamo.

BUONA VISIONE

Continua a leggere

maggio 25, 2007 Posted by | bestemmie, Grandi Film della Domenica, irreligione, prophilax, puttanic | Lascia un commento