el6ato y el7opo

Il Blog Peggio Frequentato della Rete

ORAL FIXATION – 4

Qui per vedere un giovanissimo bocchino…

WARNING: il post contiene doppi sensi, foto ingiallite e neofascisti.

Annunci

dicembre 17, 2008 Posted by | comunicazione di servizio, Devolution, Diamo un nome alle Cose, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, el6atoyel7opo VS la Pedofilia, Foto, From the depth of the internetweb, NSFW, Oral, Pessimo Gusto, Politica, porn, Protagonisti del secolo passato, rassegna stampa, recensioni, rifiutato dallo sponsor, Sex in the 21st Century | Lascia un commento

ORAL FIXATION – 3

Basta con questa persecuzione!

BOCCHINO LIBERO!

dicembre 17, 2008 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Diamo un nome alle Cose, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, NSFW, Oral, Pessimo Gusto, Politica, porn, rassegna stampa, riAnimazione, rifiutato dallo sponsor, Sex in the 21st Century | Lascia un commento

SVELATO IL MISTERO DEL BRACCIALETTO DI MUMBAI




Era il laccetto di Lance Armstrong…


Solidarietà alla Fondazione Lance Armstrong!
W il cancro ai testicoli!

novembre 28, 2008 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Devolution, Diamo un nome alle Cose, el6ato, el6ato insegna a vivere, il manuale del perfetto bombarolo, IMPARIAMO A COMBATTERE CON EL6ATO, irreligione, l'islam che piace ai giovani, Le Prove che Dio non Esiste, Pessimo Gusto, Politica, rassegna stampa, rifiutato dallo sponsor | Lascia un commento

ORAL FIXATION

E’ ora di smettere di associare la Carfagna ai pompini

novembre 21, 2008 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Bukkake, comunicazione di servizio, Darwin awards, Devolution, Diamo un nome alle Cose, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato divide il mondo in giusto e sbagliato, Le Prove che Dio non Esiste, NSFW, Oral, Pessimo Gusto, Politica, porn, rassegna stampa, rifiutato dallo sponsor, Sex in the 21st Century | Lascia un commento

ESCLUSIVO: I BILANCI DI ALITALIA?

exclusivNo, il declino di el6ato y el7opo…

novembre 14, 2008 Posted by | comunicazione di servizio, Devolution, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, Politica, rassegna stampa, rifiutato dallo sponsor, Si stava meglio quando si stava peggio, statistiche | Lascia un commento

IL DEVO

novembre 14, 2008 Posted by | Darwin awards, death, Devolution, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, Epitaffi, morte, Pessimo Gusto, Politica, Protagonisti del secolo passato, rassegna stampa, riAnimazione, rifiutato dallo sponsor, YOUTUBE | Lascia un commento

SILVIO (MI PIACE MOLTO E VE LO DICO)

aprile 28, 2008 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Dipartimento Scuola Educazione, Politica, Protagonisti del secolo passato, rifiutato dallo sponsor, YOUTUBE | 1 commento

PRESIDENTIAL CANDIDATES

Candidati alla Presidenza USA nelle elezioni 2008

(Così come riportato sul sito

ProjectVoteSmart )

 

Fra i tanti:

Jonathon Albert ‘The Impaler’ Sharkey

Professional Experience:
Commanding General, The 1st Vampyre, Witches, Pagans Militia Regiment, (Deathdealer) 2006-present
Soldier, United States Army, 1981-1990.

Jonathon is also appalled by the statements made by Venezuela
President Chavez while at the UN. Jonathon feels Chavez
insulted Lucifer by saying Bush was the Devil.

Continua a leggere

luglio 6, 2007 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Dipartimento Scuola Educazione, Pessimo Gusto, Politica | 1 commento

ITALIANGATE

da Beppegrillo.it

Premesso che:
– Il Csm, il consiglio superiore della magistratura, ha denunciato il Sismi per aver spiato le procure della Repubblica di Milano, Roma, Torino e Palermo, sorvegliando le iniziative di 47 magistrati italiani, con lo scopo di intimidirli e screditarli con azioni “anche traumatiche” e, inoltre, ha spiato 156 magistrati europei
– Tra i magistrati spiati alcuni erano impegnati in processi che vedevano coinvolti esponenti del centro destra
– Tra i magistrati spiati vi sono Bruti Liberati, Colombo, D’Ambrosio, Ingroia, Caselli, Bocassini, Davigo, Greco, Paciotti …
– La denuncia è stata votata all’unanimità e nella sostanza avallata, dal presidente della Repubblica, nella sua veste di presidente del Csm
– Nella denuncia del Csm è riportato che il Sismi svolse un compito “estraneo alle sue attribuzioni e alle sue competenze” in quanto doveva “vigilare sull’integrità di uno Stato e non garantire la stabilità del governo contingente”
– Il Sismi, il servizio segreto militare italiano, dipende direttamente dal Ministro della Difesa al quale compete di stabilirne l’ordinamento, curarne l’attività sulla base delle direttive impartite dal Presidente del Consiglio
– Il Sismi ha esercitato questa attività illegale dal 2001 al 2006 durante il governo Berlusconi
– Titolare del Sismi era Nicolò Pollari, ministro della Difesa Antonio Martino e presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

delle due l’una:
– il Csm ha preso un colpo di sole
– Pollari, Martino e Berlusconi sono coinvolti nel più serio atto di eversione contro la democrazia in Italia.

Il Watergate al confronto fu una sciocchezza. Nixon uno che rubava le caramelle ai bambini. Lo scandalo scoppiò allora grazie ai reporter Bob Woodward e Carl Bernstein del Washington Post. In Italia c’è voluto il CSM. E nessun senatore o deputato, tranne un paio, si scompone. Intanto Pollari si difende sul Tg5 dello psiconano: “Mai svolte attività illecite”.
Oggi il Parlamento è tranquillo. Una bella giornata di luglio in attesa delle ferie, prima di mettere la mordacchia ai giudici con la nuova legge ceppalonica e di vietare la pubblicazione delle intercettazioni dei politici.
Nelle dittature si sa chi abbiamo di fronte, nella pseudo democrazia italiana neppure quello.

luglio 6, 2007 Posted by | Politica | Lascia un commento

AGNELLI CON LE ALI



Estratti dal libro di Marco Ferrante “Dinastia Agnelli” (Mondadori) a cura del “Foglio” (del lunedì)

– «Ogni anno che passa, la posizione di John Elkann si rafforza perché, come in una partita di Risiko, le sue risorse crescono a un ritmo superiore a quello degli altri. Inoltre egli ha una base di partenza, 34 per cento, con cui è al centro delle operazioni.
«Gli altri, invece, di anno in anno si rimpiccioliscono. Per quanto il titolo Fiat possa crescere e sostenere il valore delle partecipazioni nell’accomandita, è evidente che, a mano a mano che il tempo passa e i soci aumentano, le singole quote diventano via via meno significative, sempre più vicine a valori strategicamente irrilevanti ed economicamente meno remunerative rispetto ad altri investimenti. Chi oggi ha una quota dell’1 per cento dispone per il futuro sostanzialmente dell’equivalente di quattro appartamenti in quartieri residenziali di una metropoli, una buona proprietà, ma via via più distante dall’idea di una fortuna. Dunque nei prossimi anni la tendenza a uscire dall’accomandita per chi detiene piccole quote e non ha altre entrate potrebbe aumentare. Il gioco di cessioni e acquisti rafforzerà chi è già forte».

Continua a leggere

giugno 24, 2007 Posted by | Libri, Politica, rifiutato dallo sponsor, Sex in the 21st Century, Si stava meglio quando si stava peggio | 5 commenti