el6ato y el7opo

Il Blog Peggio Frequentato della Rete

30 MODI DI MORIRE FULMINATI

Da “Elektroschutz in 132 Bildern”.

Buon Natale!

Annunci

dicembre 15, 2008 Posted by | Advertising, All'alba del ventunesimo secolo, Darwin awards, death, Diamo un nome alle Cose, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, el6ato insegna a vivere, From the depth of the internetweb, morte, OGNI GIORNO CHE PASSA el6ato TROVA NUOVE PROVE CHE L'UM, recensioni, rifiutato dallo sponsor | 1 commento

IL DEVO

novembre 14, 2008 Posted by | Darwin awards, death, Devolution, Dipartimento Scuola Educazione, el6ato, Epitaffi, morte, Pessimo Gusto, Politica, Protagonisti del secolo passato, rassegna stampa, riAnimazione, rifiutato dallo sponsor, YOUTUBE | Lascia un commento

LOTTATORI SI NASCE (SUICIDI SI MUORE)

Giulia Zonca e marcellopera per “La Stampa”

Alla carriera del wrestler manca una fase, il ritiro. Quel momento non arriva mai, il mondo di muscoli e maschere inghiotte e non restituisce. L’attività si prolunga, quarant’anni, cinquanta e oltre, poi restano nel giro o muoiono. Sempre più spesso muoiono.
L’ultimo sceso dal ring è scomparso nel giallo è Chris Benoit, trovato morto ieri. È un canadese cresciuto nel mito di Dinamite Kid, wrestling vecchia maniera, costumini minimalisti, rossi e blu in stile lotta greco-romana e fantastiche prese aeree lasciate in eredità alle nuove generazione. Ragazzi come Benoit, che ha iniziato quasi ventenne, ha imparato a volteggiare in Giappone, è diventato campione del mondo con il soprannome di Canadian Cripper, un tipo, ruvido, spiccio e preciso.

Molto preciso. Ha soffocato il figlio sabato notte, Daniel sette anni ritrovato sul suo letto. La moglie, Nancy è stata strangolata domenica, nel soggiorno e lui si è impiccato lunedì mattina, in palestra, sopra la panca dei pesi. Almeno questa è la prima ricostruzione messa insieme da Scott Ballard, lo sceriffo della contea di Fayette, vicino ad Atlanta. Lo polizia entrata nella villa ha trovato cadaveri e stanze ordinate: «Abbiamo un’idea di come è andata, ma le circostanze sono bizzarre. Bisogna aspettare l’autopsia e l’esame tossicologico». E siccome non siamo in un telefilm ci vorrà una settimana, ma è difficile capire se per Benoit il set da carneficina fosse realtà.

  Continua a leggere

giugno 27, 2007 Posted by | death, morte, Parenti Scomodi, Si stava meglio quando si stava peggio | 1 commento

IL MEGLIO DELLA SETTIMANA SECONDO DISSACRATION:

6ato 7opo presenta:

 

DISSACRATION.COM che PRESENTA:

Il meglio della settimana. Morte in diretta!

Bel video giapponese questa settimana, con la geniale gara di tapis roulant e i suoi simpaticissimi concorrenti, e con lo studio scientifico-motorio della scorreggia. Ma ci sono anche altri filmati divertenti: come non menzionare, presi direttamente dalla TV, Lucci che intervista Lapo Elkann a Le Iene, che ci parla del suo nuovo sogno per gli italiani, oppure Max Tortora che imita Alberto Sordi. Simpatico e divertente lo spot umoristico di Cuba Gooding Jr. sul Viagra o Cialis. Un pò più macabri invece quelli del funerale sfortunato e quello dell’ambulanza che si perde il paziente.

Molto più serio e sicuramente da criticare è quello della morte in diretta in moto, ripresa in primo piano:agghiacciante. Serio e fastidioso anche l’episodio in cui i
soldati americani stuzzicano un cane iracheno lanciandogli dei sassi.

Prima di passare alle donnine segnalo anche Paul Potts che esalta il pubblico durante Britain’s got talent, la versione inglese di American idol, e l’illusione ottica con l’arcobaleno

Ed eccoci qua alle ragazze, tanto lo so che aspettavate solo questo: la mia preferita questa settimana è Sasha che si mostra in webcam, così come
Kate’s Playground che si cosparge di olio
. Ma non sottovaluterei la fantastica Next door Nikki che si spoglia in camera dei genitori.
Poi segnalo 3 gallerie foto: Monika Vesela, una splendida giovane ragazza, Marketa Brymova, molto più matura ma altrettanto sexy, e la nostra party girls compilation #2, in cui spensierate ragazze americane, mostrano quanto siano più emancipate di quelle italiane!

giugno 27, 2007 Posted by | All'alba del ventunesimo secolo, Culi, death, morte, Pessimo Gusto, rifiutato dallo sponsor, Sex in the 21st Century, YOUTUBE | 2 commenti

Grandi Momenti Nella Storia Delle Pompe Funebri-03

Alexander Woollcott

Alexander Humphreys Woollcott (January 19, 1887January 23, 1943) fu uno scrittore e critico teatrale per il New Yorker.

Woollcott nacque a Phalanx, New Jersey. A vent’anni contrasse la parotite epidemica, che lo rese impotente.

Scrisse tanto e bene, e morì di infarto mentre teneva una conferenza su Adolf Hitler.

giugno 11, 2007 Posted by | death, morte, rifiutato dallo sponsor | Lascia un commento

“GRANDI” momenti nella storia delle pompe funebri

Asfissiato il cane di Serena Grandi.

Roma. Il cagnolino della madre dell’attrice Serena Grandi (nella foto) – un carlino di dieci anni – è morto soffocato asfissiato nel bagagliaio di un pullman Bologna-Napoli perché alla signora era stato impedito di tenerlo con sé a bordo.

L’episodio è stato denunciato all’ufficio per i diritti animali del comune di Roma, il cui titolare, Monica Cirinnà, dichiara: “Bisogna individuare le responsabilità, questa storia non finisce qui”.

EL6ATOyEL7OPO rivolgono alla signora Grandi un: “AH AH AH …”

un po' gonfia, no?

giugno 7, 2007 Posted by | death, Le Prove che Dio non Esiste, Si stava meglio quando si stava peggio | Lascia un commento

Grandi Momenti Nella Storia Delle Pompe Funebri-02

Owen James Hart

 

 

Owen James Hart (7 maggio 1965, Calgary, Alberta23 maggio 1999 Kansas City, Missouri) era un wrestler professionista della World Wrestling Entertainment (WWE), ai tempi WWF.

È purtroppo ricordato specialmente per la sua tragica morte, avvenuta nel corso del ppv Over The Edge. In occasione del suo incontro con The Godfather avrebbe dovuto calarsi dal soffitto della Kemper Arena; tutto questo per rendere ancora più spettacolare il personaggio di “The Blue Blazer” che interpretava in quella occasione. Le cose non andarono per il verso giusto, Owen precipitò da 24 metri su uno dei paletti del ring, battendo la testa e morendo pochi minuti dopo per un’emorragia all’addome.

L’evento andò avanti, benché a tutti fosse chiara la drammaticità della situazione. Ciò portò copiose e violenti critiche all’allora WWF

 

ABBIAMO UN VIDEO DELL’EVENTO?

si, eccolo:

giugno 5, 2007 Posted by | Darwin awards, death, morte | 3 commenti

Grandi Momenti Nella Storia Delle Pompe Funebri-01

Gareth Jones (6 giugno, 192528 novembre, 1958) era un attore britannico, principalmente ricordato per la sua morte. Durante la radiodiffusione in diretta del gioco Armchair Theatre sulla ITV (Regno Unito), Jones è morto fra due delle sue scene, mentre era al trucco. Il direttore William Kotcheff è stato costretto ad improvvisare qualcosa per portare il gioco alla conclusione, dal produttore Sydney Newman che lgli ordinava di “spararsela come a una partita di football”.
Jones precedentemente era comparso in un adattamento della BBC del dramma radiofonico Under Milk Wood nel 1957.

maggio 27, 2007 Posted by | death, Dipartimento Scuola Educazione, morte, Si stava meglio quando si stava peggio | 2 commenti