el6ato y el7opo

Il Blog Peggio Frequentato della Rete

Guida alla lettura dell’opera: Puttanic

Di seguito il testo e la guida alla lettura

qui la canzone da scarica’

quo

qua tutto il resto delle informazioni

PUTTANIC

Son partito sul traghetto per andarmene in Sarfregna,

ma era pieno de mignotte, froci, Berlusconi e trans

La vacanza inizia male salgo a bordo a culo stretto
a sapello rimanevo giù a La Dispoli a scopà,

ma è tardi ormai e perciò
sul Puttanic salirò
ma il Mozzo Zozzo non voglio incontrare
con un tappo in culo io vedrai resisterò,
dai capitano Ano puoi salpare.

Rit:
Puttanic
nave del cazzo le peggio troiate vedrai,
nave de merda in sarfregna mi porterai.

Camminando chiappe al muro guardo tutti con sospetto
me sa che Marino Sumo me se vole inchiappettà,

Billy Zinna e Zio Panello sono froci ci scommetto,
le mutande de cemento me dovrebbero sarvà,

lo scoglione è dritto là, noi c’annamo a infrocià,
colo a picco a picco insieme a sta manica de pazzi,

resto a galla ancora un po’, al mio culo addio dirò,
ecco sta arrivando il moshtro mangiacazzi,

Rit:
Puttanic
nave del cazzo le peggio troiate vedrai,
nave de merda con Padre Cryo affonderai… (Rip. Rit.1)

—————————————————————————————————————————————–
GUIDA ALLA LETTURA CRITICA DELL’ OPERA

_Son partito sul traghetto per andarmene in Sarfregna:
L’autore partì effettivamente per la sarfregna in un priodo storico definibile come “alta stagione”, periodo in cui gli aerei sono spesso al completo. Il ripiego su un più accessibile traghetto risulta quindi probabilmente vero.

_ma era pieno de mignotte, froci, Berlusconi e trans:
L’alta stagione portava con se una fauna di personaggi in genere nascosti nei bassifondi delle metropoli più squallide (Roma, Milano, Pescara…).
Mensione a parte va fatta nel caso di Berlusconi, usato come licenza poetica al posto di un meno cacofonico ed eccessivamente lungo “ladri, mafiosi, fascisti, merde”.

_La vacanza inizia male salgo a bordo a culo stretto a sapello rimanevo giù a La Dispoli a scopà:
La metrica perfetta della frase ci fa apprezzare ancora meglio il genio del poeta, il culo stretto è la sua giovinezza di incognite e il mondo adulto che incombe aper fargli del male, il richiamo a La Dispoli è la ciliegina sulla torta.

_ma è tardi ormai e perciò
sul Puttanic salirò:
L’eroe della storia compie la prima scelta degna del personaggio, nonostante i pericoli non esita, e va. La combinazione ironia-relativismo temporale (cfr.34, 286) è un’azzardata forzatura del senso stesso dell’opera.

_ma il Mozzo Zozzo non voglio incontrare con un tappo in culo io vedrai resisterò,
dai capitano Ano puoi salpare:
Il Mozzo Zozzo è un personaggio ricorrente nella poesia irlandese di fine 800, in questo caso, effettivamente, mi sfugge il motivo ella sua presenza sul ponte, luogo in cui, invece, il Capitano Ano, notevole personaggio ispirato al capitano uncino, trova la sua giusta collocazione.

_chiappe al muro:
Qui la critica al fascismo è palese, l’autore non nasconde il suo dissenso, il coraggio non gli manca, avrebbe rischiato molto, fortunatamente il fascismo finiva cinquant’anni prima…

_Marino Sumo me se vole inchiappettà:
Chi non lo temerebbe?

_Billy Zinna e Zio Panello:
Billy Zinna e Zio Panello (o il Gatto e la Troia) compaiono nei primi scritti dell’autore come: due persone sgradevoli che emettono un fetore sconfortante. Evidentemente il ricordo di quell’odore accompagna l’autore per tutta la sua vita, poveretto.

_le mutande de cemento me dovrebbero sarvà:
Direi niente da aggiungere.

_lo scoglione è dritto là, noi c’annamo a infrocià, colo a picco insieme a sta manica de pazzi
Il protagonista è cosciente del pericolo che sta correndo, si dispiace perchè è inutile fare l’eroe per salvare gente così mediocre. Inspiegabile il permine Pazzi, dal poeta ci aspettavamo di più.

_al mio culo addio dirò:
Si sa che, in caso di annegamento, il culo è l’ultimo ad affondare.

_ moshtro mangiacazzi:
Uno sconvolgente Deus EX machina.

maggio 29, 2007 - Posted by | bestemmie, Libri, music, Pessimo Gusto, prophilax, puttanic

1 commento »

  1. Gradevole la spiegazione della canzone ma solo una cosa forse te che hai scritto nun ce sei mai annato ma Ladispoli se scrive tutto attaccato e non è che vanno a Dispoli e che cazzo guarda che te manno Marino Sumo eheee!!!

    Commento di Stoka | settembre 26, 2008 | Rispondi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: